Alessandro Benetton: Milano, 21 House of Stories arriva sui Navigli

Alessandro Benetton, 21 House of Stories arriva sui Navigli

Progetto ideato da Alessandro Benetton insieme al fratello Mauro, 21 House of Stories annuncia l’apertura di una nuova location a Milano: dopo aver impreziosito il quartiere di Città Studi, ora anche i Navigli si preparano ad accogliere l’innovativo progetto di ospitalità ibrida. La nuova struttura che si affaccia sul Naviglio Pavese a 100 metri dalla Darsena integra un hotel di design a quattro stelle, ambienti per il co-working, esperienze di food e di entertainment, spazi per eventi privati e due terrazze con vista sulla città.

Siamo molto orgogliosi di questa nuova destinazione sui Navigli”, ha commentato Alessandro Benetton nel sottolinearne il valore: la nuova location arricchirà Milano “di uno straordinario spazio carico di fascino e bellezza, un luogo unico in cui vivere e godere al meglio una metropoli proiettata verso il futuro”. Internazionalità e cosmopolitismo in chiave di rigenerazione urbana: negli spazi comuni open air di oltre 1.000 metri si rispecchia lo spirito del quartiere in cui la House of Stories è fortemente radicata. La corte interna incarna ad esempio l’atmosfera da Vecchia Milano, ma la attualizza con un mood conviviale e informale con le catenarie di luci tipiche dell’estate italiana. Si ispira alle atmosfere della domenica italiana, in cui protagoniste sono la convivialità partecipata e l’allegria dei momenti spensierati in famiglia o con gli amici, il bistrot denominato non a caso “Domenica”: il concept food si traduce in una proposta di piatti da condividere con chi è a tavola, disegnato e perfezionato dai due giovani chef Alessio Roberto Albiero e Diego Pioli, con la consulenza di Arco S.r.l., società fondata da Andrea Ribaldone.

L’hotel dispone di 104 camere; visibili dalla Darsena e già iconici, al settimo e ottavo piano della struttura ecco I Mirador, skybar e ristorante. In pochi giorni, I Mirador sono diventati un punto di riferimento a Milano, tanto per gli ospiti internazionali dell’hotel quanto per i townster più attenti alle novità in città. “Dopo l’esperienza di successo del primo 21 House of Stories in Città Studi, con un team di giovani che ha fatto della creatività e della voglia di esplorare la propria forza, questa nuova struttura si propone sempre di più come un concept di ospitalità ibrida e innovativa, un cantiere aperto di sperimentazione e contaminazione nell’arte dell’accoglienza italiana”, ha spiegato Alessandro Benetton.

 

Per maggiori informazioni:

https://design.pambianconews.com/raddoppia-a-milano-21-house-of-stories-format-di-ospitalita-ibrida-firmato-benetton/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *