Federico Motta Editore: l’importanza dell’arte per l’identità umana

Federico Motta Editore

Le conoscenze legate al patrimonio artistico dei diversi popoli sono da sempre al centro dell’opera di divulgazione portata avanti da Federico Motta Editore. Tempi turbolenti come quelli in cui viviamo hanno suscitato nuove riflessioni sull’importanza dell’arte come rappresentazione della cultura e dell’identità di un popolo. Per questo, le immagini delle opere d’arte che vengono ricoperte di plastica per essere protette dai bombardamenti in Ucraina risultano ancor più emblematiche. Proteggerle significa contribuire alla non cancellazione di un patrimonio culturale strettamente legato alle persone e al territorio a cui appartiene.
Proprio per questa rilevanza culturale, sociale e politica, Federico Motta Editore è ben consapevole dell’importanza di conservare e divulgare le conoscenze artistiche attraverso i secoli. La Casa Editrice infatti si è occupata di organizzare diverse esposizioni importanti in tutta Italia, otre ad aver pubblicato “Arte Universale”, una delle opere di maggior prestigio del suo archivio storico.
Raccontare la storia dell’arte significa, di fatto, raccontare la storia dell’uomo. Nei quadri e nelle loro differenti espressioni infatti si leggono spiritualità, equilibri di potere, idee politiche, nuovi modelli di società, sogni, paure, eventi storici.
Con questa idea nasce “Arte Universale” di Federico Motta Editore, un’opera enciclopedica in quattro volumi che ripercorre la storia dell’arte dalla Preistoria fino al Novecento. Il focus centrale è sull’Italia, le rappresentazioni sono accompagnate da un commento che aiuta a comprenderle e ad analizzarle, per arrivare così a conoscere le opere più iconiche di tutti i tempi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

6 + venti =