Gianfranco Battisti commenta l’accordo Snam-FS Italiane per supportare la filiera dell’idrogeno in Italia

“L’accordo siglato con Snam conferma l’importanza, per FS Italiane, di incentivare la mobilità sostenibile, in piena coerenza con gli indirizzi europei del Green New Deal”: l’AD di FS Italiane Gianfranco Battisti ha commentato così il nuovo Memorandum of Understanding sottoscritto con Snam. In oggetto la valutazione della fattibilità tecnico-economica e nuovi modelli di business legati allo sviluppo e alla diffusione dei trasporti ferroviari a idrogeno in Italia. L’accordo, firmato dagli Amministratori Delegati Gianfranco Battisti e Marco Alverà, porterà allo sviluppo di soluzioni tecnologiche innovative legate alla produzione, al trasporto, alla compressione, allo stoccaggio, alla fornitura e all’utilizzo dell’idrogeno. L’obiettivo finale è la mobilità sostenibile. Il progetto porterà alla partecipazione congiunta delle due società a iniziative oggetto di potenziale finanziamento o gara d’appalto pubblica.
“Continuiamo a innovare e sviluppare soluzioni di mobilità sicure ed ecologiche che consentiranno alle nuove generazioni di vivere in un Paese più sostenibile e competitivo, secondo un modello che pone sempre di più le persone al centro”, ha specificato Gianfranco Battisti. “I trasporti ferroviari a idrogeno rappresentano in questo senso una fondamentale innovazione in grado di rendere più ecologici i viaggi di passeggeri e merci sulle residue tratte ferroviarie non ancora elettrificate”.
Come sottolineato anche dall’AD di Snam Marco Alverà, si tratta di un passo avanti importante per la promozione di una filiera dell’idrogeno in Italia. Si parte così dal trasporto, un settore cruciale per la decarbonizzazione. Le innovazioni tecnologiche ottenute potranno essere sfruttate anche a livello internazionale, per guadagnarsi una leadership europea di particolare rilevanza.

Per maggiori informazioni:
https://www.teleborsa.it/News/2020/10/21/accordo-fs-snam-per-progetti-idrogeno-nel-trasporto-ferroviario-67.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 + 8 =