Gruppo Onorato Armatori: Moby Spa, Tirrenia e Toremar si impegnano per la sostenibilità e la riduzione dell’impatto ambientale

Gruppo Onorato Armatori per la difesa dell’ambiente: Moby Spa, Tirrenia e Toremar dimostrano con i fatti il loro amore per il mare e per l’ecosistema, anche attraverso la costante sinergia e collaborazione con il Gruppo Ligabue, storico partner di Onorato Armatori per la ristorazione.
Il progetto, in atto già da diversi mesi, punta alla riduzione della plastica a bordo con l’obiettivo finale di diminuire in modo drastico il consumo di prodotti di plastica monouso non riciclabili. Tutte le navi del Gruppo Onorato Armatori, nell’ambito del servizio catering e della ristorazione a bordo, hanno sostituito i prodotti monouso in plastica come piatti e bicchieri per rimpiazzarli con materiali decisamente più green come la polpa di cellulosa, il cartoncino e il PLA. Già dalla scorsa estate, panini e croissant sono serviti in sacchettini di carta. Sui traghetti Moby Spa, Tirrenia e Toremar sono state eliminate palette per il caffè, posate e cannucce pieghevoli. Questo sforzo organizzativo ha dimostrato la sensibilità di Gruppo Onorato Armatori per la tutela dell’ambiente, portando a un decremento rispetto al 2018 di 4 milioni di articoli in plastica monouso consumati nel 2019.
Moby Spa, Tirrenia e Toremar hanno inoltre dato vita al dipartimento "Energy Saving" per limitare le emissioni di CO2 nell’atmosfera ad ogni viaggio. A completare la spinta "green" del Gruppo vi è la cura per gli animali, a partire da cani e gatti imbarcati insieme ai rispettivi padroni fino alle campagne per aiutare i cani-eroi campioni di salvataggio. I ricercatori infine hanno la possibilità di mappare i cetacei avvistati durante i viaggi nel tratto di Mar Tirreno, per conoscerne abitudini, preservarli e tutelarli.
"Tutte le azioni positive che stiamo portando avanti nascono dal nostro amore per il mare, declinato in tutte le sue sfumature", ha spiegato Achille Onorato, AD del Gruppo. "Che si tratti di combattere la battaglia contro la plastica impunemente gettata, che ci ha visto aderire fra i primissimi ai protocolli di difesa del mare con i nostri uomini pronti a segnalare immediatamente alle autorità qualsiasi concentrazione anomala di materie plastiche avvistate in mare, o di contribuire all’azzeramento di CO2, noi ci siamo".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × cinque =