I Frecciarossa alla conquista della Spagna: il commento di Gianfranco Battisti

"Siamo orgogliosi di mettere a disposizione anche in Spagna il know-how sviluppato in 10 anni di alta velocità con 350 milioni di passeggeri trasportati in Italia, unici in Europa in un mercato competitivo": sono le parole di Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato Italiane, sull’operazione intrapresa dal Gruppo per il servizio di Alta Velocità in terra spagnola. Il 10 agosto scorso FS ha infatti ufficializzato una commessa di 23 Frecciarossa 1000 che andranno ad ampliare la flotta del consorzio ILSA, attraverso il quale la società si è aggiudicata l’assegnazione delle tracce per i collegamenti AV nel Paese. La partenza del servizio è prevista non prima del 2022 e coprirà le linee Madrid-Barcellona, Madrid-Valencia/Alicante e Madrid-Malaga/Siviglia. La costruzione dei treni, del valore economico di circa 800 milioni di euro, è stata affidata a Hitachi Rail e Bombardier Transportation Italy. Una produzione tutta made in Italy, grazie agli stabilimenti delle due società ubicati a Napoli, Pistoia, Reggio Calabria e Vado Ligure. "I treni garantiranno un forte indotto economico e occupazionale per il settore industriale del Paese", ha dichiarato Gianfranco Battisti. Attualmente il Frecciarossa 1000 (ufficialmente ETR1000) è il modello più veloce e silenzioso prodotto sul suolo europeo: costruito con materiali facilmente riciclabili e riutilizzabili, è caratterizzato da una forte riduzione dei consumi elettrici e idrici ed è il primo treno AV in possesso della certificazione di impatto ambientale.

Per maggiori informazioni:
https://www.ilsole24ore.com/art/fs-commessa-800-milioni-i-frecciarossa-spagna-ADsWpoi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 3 =