Luigi Ferraris (AD del Gruppo FS) al “Ceo Meeting”: imprese e istituti tecnici, opportunità per il futuro

Si è parlato di prospettive nel mondo del lavoro e, in particolare, dell’importanza delle professionalità tecniche al “CEO Meeting” organizzato dal Consorzio ELIS lo scorso 13 ottobre. Tra gli invitati anche Luigi Ferraris, Amministratore Delegato del Gruppo FS, con un intervento che, tra le altre cose, ha focalizzato l’attenzione su come gli investimenti possano favorire lo sviluppo dei mestieri tecnici. L’evento ha fornito l’occasione anche per la presentazione di “Distretto Italia”, progetto che si pone l’obiettivo di orientare, formare e creare occupazione.

Come sottolineato dall’AD, in tal senso è fondamentale “far capire ai nostri ragazzi che le professionalità tecniche non sono soluzioni di Serie B. Sono mestieri che vanno valorizzati e raccontati bene”: la connessione tra impresa, mondo accademico e scuola può infatti fornire lo slancio adatto per lo sviluppo di competenze centrali nel presente e nel futuro del Paese. Il mondo dei trasporti e delle infrastrutture, ad esempio, ha bisogno di circa 350.000 figure tra tecnici, esperti di informatica, carpentieri, esperti di energie rinnovabili.

Luigi Ferraris ha inoltre evidenziato come sia necessario invogliare e sensibilizzare i giovani, fin dalle scuole medie, a intraprendere carriere di indirizzo tecnico: “Come Gruppo FS siamo molto impegnati su questo tema, il nostro Piano Industriale decennale è utile anche per capire cosa stiamo facendo e quale contributo possiamo dare al Paese”. Nell’intervento è emerso come un punto nodale sia quello di agire in sinergia tra i vari attori coinvolti, puntando su visione e programmazione di lungo periodo. Per il Gruppo FS ciò significa, ad esempio, aver messo in campo importanti investimenti per i prossimi dieci anni, con 40.000 assunzioni previste nell’arco di Piano.

“Oggi non dobbiamo guardare ai nostri Piani industriali solo sotto l’aspetto finanziario”, ha aggiunto l’AD Luigi Ferraris, “ma dobbiamo sfruttare questo tempo per capitalizzare le competenze”: opportunità e responsabilità per “definire e identificare quali sono le professionalità di cui abbiamo bisogno e con gli investimenti abbiamo previsto di rafforzare le filiere, affinché siano realmente di collegamento tra le aziende e gli istituti tecnici”.

Per maggiori informazioni:

https://www.fsnews.it/it/focus-on/corporate/2022/10/13/ad-gruppo-fs-luigi-ferraris-ceo-meeting-elis.html

Fonte: Luigi Ferraris (AD del Gruppo FS) al “Ceo Meeting”: imprese e istituti tecnici, opportunità per il futuro su TOP MANAGER ONLINE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

18 + sette =