Stefano De Capitani, Municipia S.p.A.: nuove tecnologie per ridurre gli sprechi di acqua ed energia nelle città

Le governance locali sono chiamate a fronteggiare il problema degli sprechi di acqua ed energia. In quest’ottica Stefano De Capitani, presidente di Municipia S.p.A., sottolinea sui suoi profili social come un’amministrazione della rete idrica basata su tecnologie innovative, ad esempio, possa contribuire significativamente a ottimizzare la distribuzione e a contrastare la dispersione: “Per questa via, l’infrastruttura di erogazione dell’acqua e il monitoraggio digitale vanno a costituire un unico ecosistema di razionalizzazione della distribuzione/consumo della risorsa principale”. Sensori IoT e sistemi di smart metering, spiega il presidente di Municipia S.p.A., permettono di individuare le criticità nella rete e con il supporto di tecnologie di big data analytics sono possibili valutazioni di interventi a correzione, nell’immediato e di carattere proattivo. Lo stesso vale per i consumi energetici, per consentire alle città – come accade già in Sicilia – di utilizzare l’illuminazione solo dove e quando necessario, riducendo le emissioni di CO2 e le spese per il consumo elettrico.
“Dalle realtà urbane può scaturire un effetto volto alla sostenibilità e alla resilienza”: lo dice anche l’esperienza di Municipia S.p.A., impegnata quotidianamente al fianco di Comuni di ogni dimensione nell’implementazione di progetti di Digital Transformation. Non a caso Stefano De Capitani ricorda infine l’importanza di promuovere un’accelerazione dei processi che possano riportare le città “a una loro dimensione sempre più smart, così da migliorare il funzionamento di ogni tipo di infrastruttura sul territorio e di implementare i servizi ai cittadini con l’obiettivo di renderli efficienti, efficaci e sostenibili”.

Fonte: Stefano De Capitani, Municipia S.p.A.: nuove tecnologie per ridurre gli sprechi di acqua ed energia nelle città su Energia e Ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

cinque + 6 =