Terna, aggiudicata gara da 300 milioni di euro per ammodernamento rete elettrica nazionale

Assegnata da Terna una nuova gara dal valore complessivo di 300 milioni di euro per la messa in posa di cavi interrati in alta tensione (150 kV) sull’intero territorio nazionale. I lavori sono previsti per i prossimi tre anni e si inseriscono nelle attività del Piano Industriale 2021-2025, presentato lo scorso novembre dall’AD e DG Stefano Donnarumma.

“Le 17 imprese assegnatarie, in forma di Raggruppamenti Temporanei di Concorrenti, sono tutte italiane”, ha dichiarato il Gruppo in una nota, “e facenti parte del sistema di qualificazione di Terna, altamente specializzate per la complessità delle lavorazioni”. Come sottolineato dall’AD e DG in diverse occasioni, l’impegno del Gruppo è quello di assicurare un sistema elettrico nazionale che risponda ad alti standard di efficienza, sicurezza e sostenibilità, un obiettivo che Terna persegue anche con il fine di sostenere la ripartenza economica del Paese. E proprio in tal senso i lavori aggiudicati mirano all’ammodernamento della rete elettrica nazionale per accrescerne efficienza, resilienza e sostenibilità e, allo stesso tempo, forniscono uno stimolo per la ripartenza produttiva dell’intera filiera, rivolgendosi in particolare alle PMI italiane che operano nel settore.

Nello specifico, la gara coinvolge complessivamente 17 imprese (6 del Nord, 7 del Centro, 4 del Sud) e prevede 5 lotti: i lotti 1 e 3 nell’area Centro Sud per un valore rispettivamente di 97,5 milioni di euro e 52,5 milioni di euro; il lotto 2 nell’area Centro Sud e Nord Ovest per un valore di 67,5 milioni di euro; il lotto 4 nell’area Nord Est e Nord Ovest per un valore di 43,5 milioni di euro; il lotto 5 nell’area Nord Est per un valore di 39 milioni di euro. I lavori assegnati consentiranno l’esecuzione di alcuni importanti progetti pianificati da Terna per lo sviluppo e l’ammodernamento della rete elettrica nazionale: il Piano Strategico 2021-2025 mette in campo infatti 8,9 miliardi di euro per il prossimo quinquennio, con un volume di investimenti in crescita del 22% rispetto al Piano precedente. Come dichiarato in passato dall’AD e DG Stefano Donnarumma, l’obiettivo è quello di “rafforzare il fondamentale ruolo di Terna non solo per il sistema elettrico nazionale, ma per tutto il nostro Paese, con uno sguardo al contesto mediterraneo di cui l’Italia è il naturale hub energetico”.

Per maggiori informazioni:

https://www.ilmessaggero.it/economia/news/terna_aggiudicata_gara_da_300_milioni_per_lo_sviluppo_della_rete-5788033.html

Fonte Terna, aggiudicata gara da 300 milioni di euro per ammodernamento rete elettrica nazionale su Tecnologia blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici − 2 =