Stefano Donnarumma: test sierologici volontari per i dipendenti, l’iniziativa di Terna

La pandemia richiede un livello di attenzione costante da parte delle aziende. Anche in questa fase, Terna si è prontamente attivata per tutelare la salute e la sicurezza dei propri dipendenti. Oltre alle misure adottate per prevenire il rischio di contagio, il gruppo guidato da Stefano Donnarumma è oggi ancor più attivo su questo fronte. Sono state definite diverse iniziative, oltre a protocolli a cui attenersi in modo da permettere ai professionisti del gruppo di operare senza rischi, in piena sicurezza.
Nei giorni scorsi Terna ha sottoscritto una convenzione con il Policlinico di Tor Vergata per dare ai propri dipendenti l’opportunità di effettuare il test sierologico su base volontaria: una iniziativa di valore, indispensabile per quelle realtà in cui è previsto il rientro al lavoro in presenza. Ancor di più in settimane come queste, caratterizzate dai ritorni dalle vacanze. Infatti è solo la prima di una serie che il gruppo ha intenzione di sottoscrivere con altre strutture ospedaliere dislocate in tutta Italia.
A poter usufruire dell’opportunità di effettuare il test sierologico sono oltre 3.000 professionisti che lavorano quotidianamente per conto della realtà di cui Stefano Donnarumma è Amministratore Delegato e Direttore Generale. L’iniziativa non è indirizzata solo ai 1.400 dipendenti del Lazio ma anche ai 2.500 attivi sul territorio italiano. E l’impegno di Terna non finisce qui: come si legge in una nota, il gruppo dallo scorso maggio guidato da Stefano Donnarumma valuta anche la possibilità di organizzare una campagna di vaccinazione per l’influenza stagionale. La salute e la sicurezza dei dipendenti prima di tutto.

Per maggiori informazioni:
https://www.corriere.it/economia/aziende/le-storie/20_settembre_03/test-sierologico-dipendenti-screening-tutti-terna-b19546a6-edc9-11ea-8e1d-a2467c523c28.shtml

Fonte: Stefano Donnarumma: test sierologici volontari per i dipendenti, l’iniziativa di Terna su TOP MANAGER ONLINE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette + venti =