Carlo Malinconico, pittore barocco del ‘700, figlio di Nicola

Nato a Napoli nel 1705, Carlo Malinconico è stato un pittore barocco, discendente di una famiglia di artisti. Suo padre era Nicola Malinconico, figlio di Andrea, la cui moglie era Antonia De Popoli, era figlia del pittore Giacinto Popoli.
Tra le opere più significative di Carlo Malinconico, si ricordano gli affreschi realizzati nel 1734 per la chiesa di San Donato, a Orta di Atella. A sua firma sono inoltre due tele, conservatesi nella chiesa di Santa Maria ad Ogni Bene dei Sette Dolori.
Sotto la direzione di suo padre, collaborò alla realizzazione di un importante piano decorativo del Duomo di Gallipoli, nel quale è possibile ammirare tre tele sul soffitto della navata mediana e dodici riquadri tra i finestroni.
Su di lui, tuttavia si hanno poche informazioni.
Più dettagliata, invece, la biografia di suo padre, Nicola Malinconico, nato e vissuto a Napoli tra il 1663 e il 1726. A lui si devono numerose opere su tela di carattere religioso. Oltre a Carlo, Nicola, chiamato anche Nicolò, ebbe da sua moglie Rosa Teresa De Magistris, sposata nel 1700, altri 5 figli.
Secondo alcune fonti, Nicola Malinconico godette di grande fama, al suo tempo, a differenza di suo figlio, che, nonostante sia stato l’unico a seguire le orme del padre, non ne raggiunse mai la notorietà.

Fonte Carlo Malinconico, pittore barocco del ‘700, figlio di Nicola su Cultura360.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette − cinque =