Cassa Depositi e Prestiti nelle Marche: l’inaugurazione della sede di Ancona e i nuovi progetti

Cassa Depositi e Prestiti

L’inaugurazione della nuova sede territoriale di Ancona, lo scorso 11 febbraio, rafforza l’impegno di Cassa Depositi e Prestiti nelle Marche e nelle regioni limitrofe. Il Gruppo guidato da Fabrizio Palermo ha organizzato per l’occasione un evento digitale in diretta streaming: a tagliare il nastro con l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di CDP anche il Presidente della Regione Marche Francesco e il Sindaco di Ancona Valeria Mancinelli.

L’apertura della nuova sede territoriale di Ancona segue quelle di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Torino e Verona inserendosi dunque nel più ampio percorso intrapreso da Cassa Depositi e Prestiti nell’ottica di avvicinarsi ulteriormente al territorio e sostenerne le eccellenze. Nelle Marche negli ultimi due anni sono state oltre 2.100 le imprese supportate da CDP, con oltre 593 milioni di euro di risorse erogate, e 80 gli enti territoriali, per un totale di oltre 137 milioni di euro. Numeri destinati a crescere ora negli uffici di Ancona, nuovo punto di riferimento per la regione: circa 300 enti pubblici e oltre 5.500 imprese potranno infatti avvalersi delle competenze del Gruppo anche attraverso la valorizzazione di sinergie con partner bancari e istituzioni locali.

L’inaugurazione della nuova sede territoriale di Ancona rafforza il rapporto storico di CDP con le Marche, territorio strategico per l’industria nazionale, caratterizzato da distretti industriali d’eccellenza e da una decisa impronta manifatturiera”, ha rilevato in merito il Presidente di Cassa Depositi e Prestiti Giovanni Gorno Tempini: l’apertura degli uffici di Ancona permettono infatti una copertura territoriale completa del Medio Adriatico, grazie ai già operativi Spazio CDP di Perugia e di Chieti e allo Spazio CDP dell’Aquila di prossima apertura. Non più sedi di rappresentanza, ma veri e propri punti di riferimento operativi: lo ha spiegato anche l’AD e DG Fabrizio Palermo sottolineando come la centralità dei territori sia parte “da sempre del DNA di Cassa, che durante la pandemia ha rafforzato questo impegno con un vasto programma di misure straordinarie a sostegno delle imprese e delle pubbliche amministrazioni”.

Nei nuovi uffici di Ancona lavoreranno a regime dieci risorse del Gruppo, provenienti da CDP Infrastrutture e PA, CDP Imprese, CDP Equity, CDP Venture Capital, SACE e SIMEST. Ma l’impegno di Cassa Depositi e Prestiti per le Marche non si esaurisce qui: in occasione dell’inaugurazione della nuova sede territoriale sono stati annunciati infatti anche due protocolli d’intesa che saranno firmati nei prossimi giorni. Il primo con la Regione Marche prevede che CDP metta a disposizione le proprie competenze di carattere tecnico-finanziario nella programmazione, progettazione e realizzazione di diversi interventi, con particolare riferimento all’edilizia sanitaria e allo sviluppo infrastrutturale viario. Il secondo invece porterà a una collaborazione tecnico finanziaria con il Comune di Ancona focalizzata su progetti di Trasporto Pubblico Locale previsti dal PUMS comunale e su progetti di edilizia scolastica, sportiva, portuale e di rigenerazione urbana.

Per maggiori informazioni:

https://www.ilmessaggero.it/economia/news/cassa_depositi_e_prestiti_ha_inaugurato_la_sede_territoriale_di_ancona-5760168.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 + venti =