Conciliazione vita-lavoro: congedo di paternità e parentale con nuove regole europee

Un congedo di paternità di 10 giorni lavorativi da fruire in occasione della nascita di un figlio del lavoratore. Diritto individuale e non trasferibile al congedo parentale di 4 mesi da utilizzare prima che il bambino raggiunga una età non superiore agli 8 anni. Riconoscimento del diritto di assentarsi dal lavoro per cause di forza maggiore derivanti da ragioni familiari urgenti in caso di malattie o infortuni che ne rendano indispensabile l’immediata presenza. Sono alcune delle misure previste dalla Direttiva 2019/1158 UE del 20 giugno 2019, in vigore dal 1° agosto 2019. Quali sono le altre?

Il 12 luglio 2019, con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale UE della Direttiva 2019/1158 del 20 giugno 2019, è partito l’iter che porterà l’Unione Europea a rafforzare la legislazione sociale degli Stati membri e, in particolare, il novero delle misure tese a migliorare in maniera uniforme (al fine di evitare effetti di dumping sociale) le misure di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

Continua a leggere

Fonte: Conciliazione vita-lavoro: congedo di paternità e parentale con nuove regole europee su TOP MANAGER ONLINE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − 5 =