Energia dal calore disperso, superati i limiti convenzionali

Riuscire a produrre energia dal calore disperso è uno dei grandi obiettivi della ricerca termoelettrica. Da anni gli scienziati stanno studiando come catturare e riutilizzare “il surriscaldamento” di elementi come i motori delle auto, i computer portatili, i telefoni cellulari e persino i frigoriferi.

A dare un nuovo contributo a questo campo di studi è oggi l’Università dello Utah, dove un team di ingegneri ha scoperto un modo per produrre più energia dal calore disperso di quanto si pensasse possibile. Il gruppo, guidato dal professore associato di ingegneria meccanica, Mathieu Francoeur, ha creato un nuovo chip in silicio capace di convertire un quantitativo maggiore di radiazioni termiche in elettricità.

Continua a leggere

Fonte Energia dal calore disperso, superati i limiti convenzionali su Green Go Energy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 × due =