Finanza sostenibile: Banca d’Italia su rischi climatici e regolamentazione prudenziale

Il Vicedirettore Generale della Banca d’Italia, Luigi Federico Signorini, in data 3 luglio 2019 è intervenuto al Convegno “Sviluppo sostenibile, finanza e rischio climatico” con un intervento su “Rischio climatico e regolamentazione prudenziale”.

Nel suo intervento, il Vicedirettore della Banca d’Italia si è soffermato sui rischi per la stabilità finanziaria legati al cambiamento climatico e, più in generale ai fattori ambientali, sociali e di governance (environmental, social and governance – ESG), ed in particolare: sui rischi fisici, cioè eventi catastrofici legati al clima; sui rischi di transizione, ovvero quelli derivanti dalle azioni intraprese per risolvere, a lungo termine, gli stessi eventi climatici avversi attraverso la riduzione delle emissioni di gas serra.

Continua a leggere

Fonte: Finanza sostenibile: Banca d’Italia su rischi climatici e regolamentazione prudenziale su TOP MANAGER ONLINE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × uno =