Marco Patuano (A2A) presenta il VII Bilancio di Sostenibilità territoriale di Bergamo

Marco Patuano

Le nostre ambizioni e i nostri obiettivi sono certamente globali, ma il nostro cuore e le nostre radici rimangono locali: si rinnova così oggi quel legame tra A2A e il territorio bergamasco che ha sin qui generato numerosi risultati positivi e che nel 2023 verrà ulteriormente rafforzato e suggellato dalle iniziative in cantiere per l’anno di “Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura”: con queste parole il Presidente di A2A Marco Patuano ha commentato il VII Bilancio di Sostenibilità territoriale di Bergamo. Presso il Monastero di Astino erano presenti anche l’Amministratore Delegato di A2A Renato Mazzoncini e il Sindaco Giorgio Gori.

Nella provincia di Bergamo A2A si occupa della gestione dei rifiuti, delle reti del gas e dell’energia elettrica. Gestisce inoltre l’illuminazione pubblica, il teleriscaldamento, la vendita di energia e calore, favorendo al contempo il diffondersi della digitalizzazione e della mobilità sostenibile.

Nel 2021 le attività della Life Company hanno generato e distribuito sul territorio 186 milioni di euro di valore economico, il 51% in più rispetto all’anno precedente.

L’evento è stata un’utile opportunità di confronto con gli stakeholders locali, in continuità con il percorso “I Territori della Sostenibilità”, svoltosi in collaborazione con The European House Ambrosetti. Oltre alla presentazione del bilancio, si è infatti discusso di misure concrete e pensate specificamente per il territorio di Bergamo, in grado di accelerare la transizione ecologica secondo gli obiettivi del Piano Industriale di A2A.  Nei piani della Life Company non mancheranno altre occasioni di incontro con gli stakeholders, in particolare a Brescia, in Valtellina e Valchiavenna, in Friuli Venezia-Giulia, a Milano, in Piemonte e Sicilia, territori già coinvolti negli anni precedenti. A questi si aggiungono due ulteriori tappe in Puglia e Calabria.

Secondo Marco Patuano, i risultati testimoniano quanto siano cresciuti l’attenzione e l’impegno di A2A verso il territorio bergamasco: “Il lavoro e gli sforzi degli oltre 400 collaboratori del gruppo, distribuiti nelle nostre diverse società operative in questa area, si traducono quotidianamente in opere e servizi che rendono concreto ciò che A2A intende per “life company”: un’azienda che si prende cura delle persone e della qualità della loro vita e che lo fa promuovendo una crescita responsabile e sostenibile”. È anche in quest’ottica che A2A mette in atto attività di ascolto, coinvolgimento e tutela dei lavoratori. Nell’anno sono state assunte 35 nuove risorse nelle sedi bergamasche, oltre a essere state erogate oltre 7.000 ore di formazione complessiva, la maggior parte delle quali dedicate a salute e sicurezza.

Per maggiori informazioni:
https://www.adnkronos.com/a2a-presenta-il-vii-bilancio-di-sostenibilita-territoriale-di-bergamo_28XpqLzGRJEkmhhMcCo3CL?refresh_ce

Fonte Marco Patuano (A2A) presenta il VII Bilancio di Sostenibilità territoriale di Bergamo su Portale Economia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

15 − 15 =