A2A fa il suo ingresso nell’Alleanza Europea per l’Idrogeno

A2A prosegue nel suo impegno per contribuire alla transizione energetica. Dallo scorso 4 marzo la Life Company guidata da Renato Mazzoncini è diventata ufficialmente membro dell’European Clean Hydrogen Alliance (ECHA). Istituita l’8 luglio del 2020, l’Alleanza, composta da imprese, società civile e autorità locali e nazionali, nasce con una mission ben precisa: promuovere la diffusione delle nuove tecnologie a idrogeno entro il 2030 nel percorso verso un’Europa climaticamente neutra. E lo fa con il coinvolgimento delle aziende chiave del settore, organizzando forum e tavoli di lavoro dove i CEO hanno l’opportunità di condividere progetti e idee in linea con la nuova strategia europea e l’agenda di investimenti al 2030. “Con l’ingresso nell’Alleanza – si legge nel comunicato stampa ufficiale – A2A conferma il suo impegno per contribuire alla transizione energetica, alla decarbonizzazione e alla crescita sostenibile, ed è pronta a collaborare con gli altri player del settore allo sviluppo della filiera idrogeno e al coordinamento degli investimenti”. Un impegno che il Gruppo ha delineato anche nell’ultimo Piano Industriale, che prevede 16 miliardi di investimenti nei prossimi dieci anni, di cui 6 dedicati all’economia circolare e 10 alla transizione energetica.

Per maggiori informazioni:

https://www.ansa.it/ansa2030/notizie/green_blue/2021/03/04/a2a-entra-nellalleanza-europea-per-lidrogeno-echa_fb2771f4-83c9-40ca-9f08-6f624831c337.html

Fonte: A2A fa il suo ingresso nell’Alleanza Europea per l’Idrogeno su Energia e Ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × due =