Maurizio Tamagnini: FSI al fianco della famiglia Ferlin per la crescita di Sterling

FSI, la SGR guidata da Maurizio Tamagnini, punta su Sterling, gruppo farmaceutico leader a livello europeo nella produzione di principi attivi utilizzati per trattare patologie in ambito oncologico, respiratorio e dermatologico. FSI insieme alla famiglia Ferlin, fondatrice e investitore di lungo termine dell’azienda, mira a rafforzare ulteriormente il posizionamento competitivo dell’azienda su scala internazionale.
Nello specifico l’operazione, come riporta “Il Sole 24 Ore”, prevede che FSI investirà “tramite aumento del capitale, al fine di dotare Sterling delle risorse finanziarie necessarie per intraprendere un ambizioso piano di sviluppo sia organico che tramite acquisizioni”. In seguito all’investimento la SGR guidata da Maurizio Tamagnini arriverà a detenerne il 35% del capitale.
“L’investimento di FSI, a supporto di Sterling ed in partnership con la famiglia Ferlin, ha l’obiettivo di accelerare lo sviluppo di una bellissima azienda umbra nel settore della produzione dei principi attivi farmaceutici, dove l’Italia detiene una posizione di leadership a livello europeo e mondiale”, ha commentato in merito il CEO Maurizio Tamagnini. Quello farmaceutico d’altronde rappresenta uno dei settori prioritari per FSI, coerentemente con la sua vocazione di investitore “mission-related” nell’economia italiana e in linea con quanto delineato nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Sterling rappresenta infatti una di quelle “eccellenze del Made in Italy” che, come ha sottolineato in diverse occasioni il CEO Maurizio Tamagnini, FSI si impegna a valorizzare anche nell’ottica di dare lustro al nostro Paese nel mondo.

Fonte Maurizio Tamagnini: FSI al fianco della famiglia Ferlin per la crescita di Sterling su Cultura360.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

3 × 5 =