Maurizio Tamagnini: STMicroelectronics riceve Milestone IEEE grazie allo sviluppo della tecnologia BCD

L’Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE) ha deciso di conferire una Milestone al Gruppo italo-francese leader della produzione di componenti elettronici a semiconduttore. Il merito di STMicroelectronics è aver sviluppato la tecnologia di processo BCD, che dal 1983 ha reso possibile negli anni applicazioni come hard disk e stampanti. L’azienda, guidata dall’AD Jean-Marc Chery e dal Presidente del Consiglio di Sorveglianza Maurizio Tamagnini, ha ricevuto il riconoscimento lo scorso 18 maggio durante un evento online. La targa dell’Istituto statunitense testimonia l’importanza della scoperta realizzata da STMicroelectronics (allora SGS) per la storia dell’elettronica. La mission dell’organizzazione, composta da 419.000 soci in più di 160 Paesi, è promuovere “l’avanzamento della tecnologia per il bene dell’umanità”. Per comprendere l’importanza della Milestone (“pietra miliare”), basti pensare che i riconoscimenti IEEE finora assegnati si riscontrano per invenzioni quali il telegrafo, internet, il laser e il modulo lunare. Innovazioni che hanno apportato cambiamenti epocali. Lo stesso è accaduto con la tecnologia di STMicroelectronics, grazie al processo a semiconduttore con gate di silicio super integrato che riunisce i transistor analogici ad alta precisione di un processo bipolare, i transistor di commutazione digitale ad alte prestazioni di un processo CMOS e i transistor DMOS ad alta potenza (BCD) in un unico chip per applicazioni complesse con elevati requisiti di potenza. L’AD ha definito l’invenzione dei primi anni ’80 un “successo eccezionale”, reso possibile grazie al team di talento dell’azienda, da sempre in anticipo sui tempi: “Accogliamo con orgoglio questa targa di IEEE che segna la pietra miliare e riconosce l’invenzione del BCD da parte di ST all’interno del gruppo di tecnologie selezionate perché hanno fatto progredire il genere umano – ha dichiarato Jean-Marc Chery, che poi ha ricordato – Adesso, abbiamo alle spalle 35 anni, 9 generazioni, 5 milioni di fette di silicio, e 40 miliardi di chip venduti di cui quasi 3 miliardi solo nello scorso anno”. La Milestone arriva in un periodo di forte crescita. La pandemia non ha infatti fermato ricavi e utili di STMicroelectronics, che nel 2020 hanno chiuso rispettivamente con un +6,9% e +7,2%. E le previsioni per quest’anno non sono da meno. È il motivo per cui il Consiglio di Sorveglianza della società, di cui Maurizio Tamagnini è Presidente, ha deciso di proporre alla prossima assemblea degli azionisti un rinnovo di tre anni che l’attuale AD ha prontamente accettato.

Fonte Maurizio Tamagnini: STMicroelectronics riceve Milestone IEEE grazie allo sviluppo della tecnologia BCD su Tecnologia blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 + 13 =