Tyrrhenian Link: Terna illustra ai cittadini gli esiti della consultazione pubblica sul progetto

Terna Tyrrhenian Link

È un’opera di rilievo strategico, la cui realizzazione non può prescindere dal sostegno delle comunità del territorio: il Tyrrhenian Link a cui Terna lavora per collegare Campania, Sicilia e Sardegna permetterà di migliorare la capacità di scambio elettrico e al contempo di favorire lo sviluppo delle fonti rinnovabili, l’affidabilità della rete e dell’intero sistema elettrico del Paese.
L’opera (950 km di lunghezza di cavo terrestre e sottomarino e 1.000 MW di potenza) è stata oggetto di un “Terna Incontra” digitale dedicato alla cittadinanza di Eboli e di Battipaglia per illustrare gli esiti della consultazione pubblica relativa al progetto del nuovo collegamento sottomarino.
In linea con il suo approccio di confronto e dialogo con le comunità locali, Terna ha valutato tutte le proposte pervenute dal territorio con particolare riguardo alla localizzazione degli impianti di stazione. Nello specifico il Gruppo guidato da Stefano Donnarumma, insieme a Regione Campania e Comune di Eboli, si è attivato per condurre approfondimenti su due nuove ipotesi localizzative suggerite in fase di consultazione: l’area dell’ex Mercato ortofrutticolo sito in località San Nicola Varco e un’area sita nella zona PIP del Comune di Eboli.
Sono stati analizzati i principali elementi di tutela paesaggistici, urbanistici e ambientali, oltre alle esigenze tecniche e sociali: in occasione dell’evento digitale che si è tenuto lo scorso 31 marzo, Terna ha confermato inoltre il proprio impegno nell’attuare misure compensative a favore dei territori attraverso azioni coordinate con le amministrazioni comunali e nel verificare la fattibilità di interventi di razionalizzazione della rete elettrica nazionale esistente nelle aree oggetto di intervento.

Per maggiori informazioni:
https://www.lamescolanza.com/2021/04/01/terna-illustrati-ai-cittadini-gli-esiti-della-consultazione-pubblica-sul-progetto-tyrrhenian-link/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno + dieci =