Addio biglietti visita, con tecnologia basta stretta mano

Con l’autunno 2019 inizia in Italia una piccola rivoluzione che coinvolge chiunque utilizzi biglietti da visita cartacei per lavoro: da settembre è previsto il lancio sul mercato di un braccialetto elettronico che riconosce il gesto della stretta di mano e trasmette in tempo reale i dati di base di una persona come nome, azienda, ruolo e altri dettagli professionali personalizzabili. I biglietti da visita virtuali scambiati attraverso i bracciali confluiscono in un database consultabile via email o via app.

A lanciare Airbusinesscard, l’innovativa tecnologia, è l’omonima start up iscritta nel registro delle imprese innovative, fondata e amministrata dal trentacinquenne Mauro Lafico, originario di Salice Salentino (Lecce) e specializzato in mercati finanziari a Londra, dove ha trascorso 10 anni della sua vita prima di tornare a Milano, per avviare il suo progetto d’impresa.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro + otto =