SACE: il Rapporto “Esportare la dolce vita” conferma che il Made in Italy vale 135 miliardi di export

Presentato da Confindustria, il Rapporto “Esportare la dolce vita”, realizzato anche con il contributo dell’Ufficio Studi di SACE, ha evidenziato come il macro settore del “Bello e Ben Fatto” (Fashion, Food, Furniture in prevalenza, oltre a Ceramica, Cosmetica, Nautica e Automotive) costituisca il 30% delle nostre vendite all’estero, per un totale di 135 miliardi di euro. A sottolinearlo Pierfrancesco Latini, Amministratore Delegato di SACE che, in occasione della presentazione, ha rimarcato come questo sia “un grande punto di forza del nostro Paese e un tratto distintivo del nostro export”. Il Bello e Ben Fatto si indirizza prevalentemente ai mercati avanzati, in particolare Stati Uniti e Germania. Sta però crescendo la quota dei mercati emergenti, capaci di resistere e reagire alla crisi che stiamo vivendo. Pierfrancesco Latini ha infatti evidenziato come importanti opportunità per il Made in Italy arriveranno dal Sudest asiatico (Cina, Vietnam, Malesia e Corea del Sud) e in maniera selettiva da tutti i continenti (Europa emergente: Polonia; Nord Africa: Marocco; Medio Oriente: Arabia Saudita e Emirati; Sud America: Cile). Il contributo di SACE si è soffermato in particolare proprio sulle potenzialità dell’area RCEP, l’accordo di libero scambio tra i dieci Paesi del Gruppo Asean e cinque dei loro partner commerciali: Australia, Cina, Giappone, Nuova Zelanda e Corea del Sud. Tale intesa “contribuirà a rafforzare i legami commerciali tra le economie che hanno aderito, rendendole più solide e incrementando la loro capacità di consumo”. A beneficiarne saranno quindi anche i settori del Bello e Ben Fatto italiano, grazie al conseguente aumento della domanda di import di beni di qualità che deriverà dall’accordo.

Per maggiori informazioni:
https://finanza.repubblica.it/News/2021/07/20/sace_latini_il_bello_e_ben_fatto_made_in_italy_vale_135_miliardi_di_export-57/

Fonte: SACE: il Rapporto “Esportare la dolce vita” conferma che il Made in Italy vale 135 miliardi di export su TOP MANAGER ONLINE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 − due =