Sostenibilità: Terna si conferma al primo posto nel settore Electric Utilities

Importante risultato per Terna: la società guidata da Luigi Ferraris e presieduta da Catia Bastioli si conferma, per il secondo anno, al vertice mondiale nel settore Electric Utilities per le performance di sostenibilità. Negli ultimi 5 anni mai era successo che una società italiana del settore risultasse al primo posto per due anni consecutivi. Terna ha conseguito un punteggio complessivo di 90/100 (a fronte di una media del comparto pari a 45/100) nella valutazione annuale condotta da RobecoSAM, agenzia svizzera di rating di sostenibilità. Questo valore le ha permesso di posizionarsi davanti alle altre 77 realtà del comparto Electric Utilities. Il CSA (Corporate Sustainability Assessment) annuale di RobecoSAM è un audit importante per valutare la preparazione delle aziende in termini di sostenibilità. Molto soddisfatto l'AD e DG Luigi Ferraris, il quale ha sottolineato come "per Terna la sostenibilità è prima di tutto rappresentata dall'obiettivo di favorire la transizione energetica facilitando lo sviluppo delle fonti rinnovabili". Un risultato che "è per noi motivo di orgoglio ma anche fonte di nuovi stimoli a migliorare", tenendo ben presente che "sostenibilità per Terna significa declinare un green new deal in tutte le componenti che lo caratterizzano".

Per maggiori informazioni:
http://www.affaritaliani.it/economia/terna-prima-al-mondo-nel-settore-elecritc-utilities-625519.html?refresh_ce

Fonte Sostenibilità: Terna si conferma al primo posto nel settore Electric Utilities su Economia e Finanza Notizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 2 =