Stefano De Capitani, Municipia S.p.A.: il Social Housing, valore e opportunità di crescita

Il Social Housing per nuovi modelli abitativi e sociali ad alto profilo tecnologico-digitale: ad approfondire il tema sui suoi profili social è il presidente di Municipia S.p.A. Stefano De Capitani. Nato per far fronte al fabbisogno abitativo sempre più marcato delle fasce di popolazione con basso reddito, il Social Housing si inserisce nel percorso di rigenerazione delle zone urbane periferiche che si basa su concetti quali “integrazione, inclusione, interazione, partecipazione e risparmio delle risorse attraverso le tecnologie digitali”. È significativo che la soluzione alle prerogative disegnate dai progetti di Social Housing, come osserva il presidente di Municipia S.p.A., derivi soprattutto “dalla loro coniugazione al digitale, attivata non solo all’interno di ciascun ambito edilizio, ma anche fra le stesse unità abitative e il centro del tessuto urbano”. In questi contesti “il replicarsi di meccanismi smart già abilitati nelle città implica un’unica strategia integrata (free wifi nelle aree comuni, efficientamento dei consumi di energia e acqua, nuovi assetti di mobilità, sicurezza con sensori IoT, ecc.) che dà modo di instaurare un sistema di vita partecipativo, attento alle esigenze (anche economiche) della comunità, rispettando l’ambiente: a completezza del criterio di inclusione, si prevede anche l’educazione/abilitazione digitale degli abitanti per ridurre una loro marginalizzazione”.
Dalle prime esperienze di rilievo di cui Milano è capofila, come osserva il presidente Stefano De Capitani, il riscontro dell’efficacia abitativa che dialoga con il cittadino attraverso un’infrastruttura digitale polifunzionale ha prodotto piani “sempre più performanti e puntati al futuro”: tra le implementazioni tecnologiche previste, il presidente di Municipia S.p.A. ricorda in particolare l’efficacia dell’utilizzo del teleriscaldamento attraverso fonti rinnovabili e del teleraffrescamento e la primarietà di un alto livello di connettività. “Si delinea, con le proprie sfaccettature, una tipologia di housing che riproduce in scala social lo smart district fondato su sostenibilità ambientale e inclusione sociale “guidato” da sistemi digitali”, aggiunge il presidente di Municipia S.p.A.: modelli di rigenerazione urbana che inaugurano “una nuova frontiera dell’abitare e del vivere all’insegna di elevati standard tecnologici indirizzati a una migliore qualità della vita”.
Negli ultimi tempi progetti nell’ambito della rigenerazione urbana sono stati proposti anche per impulso del PNRR, osserva infine Stefano De Capitani. L’invito del presidente di Municipia S.p.A. per la messa a terra di interventi di rinnovamento del tessuto abitativo è “ancora una volta” a superare le settorialità attraverso forme di partenariato pubblico-privato basate su azioni di impresa sociale: “La PA partecipa attraverso il proprio ruolo di ricerca delle necessità territoriali, l’interprete sociale funziona da elemento abilitante per la costruzione della comunità e il settore privato consolida l’azione con la propria capacità progettuale e imprenditoriale”.

The post Stefano De Capitani, Municipia S.p.A.: il Social Housing, valore e opportunità di crescita first appeared on Original Contents.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 × uno =