TOP500 Vicenza premia l’operato di Serenissima Ristorazione: la società si classifica al 25° posto

Serenissima Ristorazione

Serenissima Ristorazione si conferma tra le migliori realtà produttive della provincia di Vicenza, collocandosi al 25° posto nella classifica TOP 500 del 2023, realizzata sinergicamente dal Gruppo editoriale Athesis, da PwC Italia e dall’Università di Verona.

Lo studio, che ha analizzato i bilanci delle 500 principali aziende presenti sul territorio vicentino, è stato condotto da un’équipe preposta annessa al Dipartimento di Management dell’Università di Verona in collaborazione con il network multinazionale di servizi di revisione e consulenza PwC. Tra i fattori presi in esame per fornire un quadro completo sull’economia locale ci sono la produzione, l’export, la redditività e la patrimonializzazione.

TOP500 Vicenza dunque riconosce e premia il percorso di eccellenza realizzato da Serenissima Ristorazione e dagli oltre 9.000 collaboratori. La società ha registrato nel 2021 una performance più che positiva in tutti i maggiori indicatori economici. Con un fatturato consolidato a 405.385.735 di euro (+23,71% rispetto al 2020), un utile netto a 10.797.562 di euro (in aumento del 23,7% in confronto all’anno precedente) e un EBITDA fissato a 25.593.642 di euro (+164,8% sul 2020), è riuscita a raggiungere risultati eccellenti. Gli elementi che hanno caratterizzato l’operato di Serenissima Ristorazione fin dalla sua nascita, e che gli hanno permesso di essere inserita tra i primi 25 posti della TOP 500 Vicenza del 2023, possono essere riassunti in: innovazione, flessibilità e propensione al cambiamento.

La presentazione della TOP 500 si è svolta nel corso dell’evento “Discover: le economie locali oltre la tempesta globale”, che si è tenuto lo scorso 20 febbraio al Teatro Civico di Schio (VI) e in diretta streaming. Nello studio, pubblicato in allegato al “Giornale di Vicenza” del 20 febbraio, è presente inoltre una valutazione sulle altre due province in cui opera il Gruppo Athesis, cioè Verona e Brescia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *