Ares Ambiente, i servizi di macro raccolta dei rifiuti speciali

Tra i vari servizi proposti, Ares Ambiente garantisce la gestione dell’intero processo di smaltimento della macro raccolta dei rifiuti pericolosi e non pericolosi svolgendo attività operative e gestionali per i propri clienti, nel pieno rispetto delle normative vigenti.
Al sopralluogo, che prevede il controllo visivo del rifiuto, delle caratteristiche e della quantità, seguono la verifica del processo produttivo che l’ha generato e la conseguente valutazione dell’analisi chimica. Dopodiché, l’azienda si occupa della verifica dell’analisi chimica del rifiuto e della correttezza dei parametri limite in funzione del destino, identificando quindi la destinazione finale di Recupero o Smaltimento. Una volta accertata la disponibilità degli impianti convenzionati e autorizzati a ricevere il rifiuto, con la seguente proposta economica, al produttore/detentore vengono trasmesse le schede di caratterizzazione di base. Successivamente viene organizzato il trasporto e la relativa trasmissione di tutte le autorizzazioni e iscrizioni per l’esecuzione del servizio. L’azienda si occupa quindi dell’invio del FIR e degli eventuali certificati di avvenuto smaltimento/recupero.
Il processo di recupero gestito da Ares Ambiente si divide pertanto in sei fasi principali. In seguito alla verifica dell’idoneità dei documenti di analisi e alla caratterizzazione del rifiuto, viene prontamente individuato il potenziale impianto di recupero. Per gli impianti che lo richiedono è inoltre necessaria l’integrazione del test di cessione secondo D.M. 05/02/98. Una volta assegnata e compilata la scheda di omologa richiesta dall’impianto di recupero, su richiesta del cliente viene infine organizzato il trasporto.
Ares Ambiente si occupa della gestione e dello smaltimento di rifiuti delle più svariate attività produttive e commerciali, fra cui: aziende chimiche e metallurgiche, acciaierie, imprese edili, officine meccaniche, fonderie, attività del settore ittico e agroalimentare, falegnamerie e concerie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sette − quattro =